Per non perdere mai il filo

Per non perdere mai il filo

A prima vista potrà sembrare chissà quale macchina infernale o quale strumento arcaico dallo strano e singolare funzionamento. Non è nient’altro che un semplice contenitore in legno per timbri che i nostri artigiani usano quotidianamente, con gesti precisi e sincronizzati, marcando manualmente tutti i nostri manufatti, attività che in gergo chiamiamo… “per non perdere mai il filo”.

Related Blogs

24 febbraio 2016
Testa coda
Ecco un momento saliente della prima fase di lavorazione del guanto in pelle: il tagliatore tira il vello ovino manualmente, testa coda e da parte a parte, tanto da rendere...
24 febbraio 2016
Cucire ad orlo
Dal fascino intramontabile, queste macchine per cucire ad orlo, incredibilmente ancora funzionanti e marcianti, sono guidate dalle mani esperte delle nostre artigiane. Strumenti abilmente riparati e rigenerati dai nostri meccanici,...